logo stagione

Lo scenografo e costumista Carlo Sala a due settimane dal debutto si racconta

da | Mag 18, 2017

Lo scenografo e costumista Carlo Sala a due settimane dal debutto si racconta

da | Mag 18, 2017 | La stagione, News

Questo doppio impegno nelle tragedie è stato come fare un viaggio e nello stesso tempo raccontarlo come fosse già avvenuto da tempo. Un doppio viaggio su binari paralleli e divergenti. La tragedia è la stessa, quella dei due fratelli che si uccidono lasciando una profonda domanda sulla ricerca di una verità altra dal proprio vissuto, una verità più giusta di quella filtrata dal dolore tragico immanente.

Due allestimenti distanti nella scrittura e nelle esigenze sceniche.

Innanzitutto ho voluto creare un rapporto dichiaratamente invasivo nello spazio di quello che è “ora” il teatro greco, un piano scenico appoggiato sui resti, che si intravedono, alla ricerca ,nè mimetica nè imitativa ,di convivenza con questo spazio .

Questo gesto mi ha permesso la libertà di immaginare il mondo, antropologicamente più antico per “I sette contro Tebe” dominato da una divinità arborea sempre in pericolo di estinzione e perennemente in germoglio.

Si supera cosi anche il bisogno di una grecità narrativa, guardando più a riti tribali africani.

Dove il passaggio tra adolescenza ed età adulta comporta anche l’assunzione di responsabilità governative, un popolo giovane perennemente in tumulto, dove l’energia fisica è componente essenziale di sopravvivenza e la necessità di guerreggiare è connaturata al destino della città stessa. La tragedia è davanti a noi esplicitata, convissuta.

Le Fenicie, al contrario , sono spettatrici obbligate ,accidentalmente di passaggio , ad assistere alla tragedia di una famiglia distrutta che nel racconto ha perso la necessità del vissuto eroico.

Lo spazio è astratto, ad evocare un racconto fatto mille e mille volte senza una giusta soluzione, ancora più invadente il teatro greco ,un forte colore , un solo colore dove più niente ci lega alla natura divina

53stafione17
settecontrotebe

SETTE CONTRO TEBE

Eschilo | Aeschylus
Traduzione: Giorgio Ieranò
Regia: Marco Baliani
fenicie

FENICIE

Euripide | Euripides
Traduzione: Enrico Medda
Regia: Valerio Binasco
rane

RANE

Aristofane | Aristophanes
Traduzione: Olimpia Impero
Regia: Giorgio B. Corsetti

Nuovo DPCM, il Convegno di studi sul teatro classico si terrà solo via streaming

In ottemperanza alle direttive del DPCM del 18 ottobre 2020, la Fondazione Inda comunica che sarà possibile seguire i lavori del Convegno internazionale di studi sul teatro classico in programma il 23 e 24 ottobre solo ed esclusivamente via streaming. Tutti coloro che...

Ruoli di potere nel teatro antico, il 23 e 24 ottobre a Siracusa il Convegno internazionale di studi

------  AGGIORNAMENTO ------- In ottemperanza alle direttive del DPCM del 18 ottobre 2020, la Fondazione Inda comunica che sarà possibile seguire i lavori del Convegno internazionale di studi sul teatro classico in programma il 23 e 24 ottobre solo ed esclusivamente...

A.D.D.A. Audizioni

18 ottobre 2020 Roma
26 ottobre 2020 Siracusa

Miglior cortometraggio sull’architettura alla Mostra cinematografica di Venezia.

Il documentario dedicato al progetto scenico ideato da Stefano Boeri Architetti per le Troiane di Euripide (in scena nel 2019 al Teatro Greco di Siracusa) è stato premiato come miglior cortometraggio sull'architettura alla Mostra internazionale d’arte cinematografica...

A Eva Cantarella l’Eschilo d’oro 2020

La Fondazione Inda ha assegnato l'Eschilo d'oro 2020 a Eva Cantarella. Giurista, accademica, scrittrice e una delle studiose contemporanee più versatili del mondo classico, Eva Cantarella riceverà il riconoscimento domenica 30 agosto al Teatro Greco di Siracusa....

Annullata la lezione all’Orecchio di Dionisio con il critico, scrittore e saggista Claudio Magris.

La Fondazione Inda comunica che è stata annullata la lezione all'Orecchio di Dionisio con il critico, scrittore e saggista Claudio Magris. L'incontro, intitolato "Filottete e l'eroe", era in programma lunedì 31 agosto e avrebbe chiuso la serie di lezioni curate da...

Procuratore Salvi, intervento su “Mito, tragedia e diritto”

Pubblichiamo l’intervento integrale di Giovanni Salvi, Procuratore generale della Corte di Cassazione. Il Procuratore Salvi, il 7 agosto, ha tenuto un intervento su “Mito, tragedia e diritto” nell’ambito delle lezioni all’Orecchio di Dionisio curate da Margherita...

Antichi pensieri, Margherita Rubino: “Il ruolo del titolo nel teatro antico”

La filologa, docente universitaria ed esperta di teatro classico Margherita Rubino dialoga con gli allievi dell'Accademia d'arte del dramma antico. L'incontro, su "Il ruolo del titolo nel teatro antico", si inserisce nel programma della rassegna Antichi pensieri....

Antichi pensieri, Luca Lazzareschi: Recitare la tragedia

L'attore Luca Lazzareschi, più volte protagonista al Teatro Greco di Siracusa, dialoga con gli allievi dell'Accademia d'arte del dramma antico per la rassegna Antichi pensieri. Tema dell'incontro è "Recitare la tragedia" Il video integrale =>...

Antichi pensieri, Antonio Calenda: “La regia al Teatro Greco di Siracusa”

Il regista Antonio Calenda, tra i maestri della regia teatrale italiana, dialoga con gli allievi dell'Accademia d'Arte del Dramma Antico.  Calenda, che ha già diretto 7 opere al Teatro Greco di Siracusa e sarà il regista delle Nuvole nel 2021, ha ripercorso le proprie...