logo stagione

da | Mag 4, 2009

Massimiliano Fuksas, grande star dell’architettura internazionale, e la moglie Doriana debuttano nella scenografia firmando l’allestimento unico delle due tragedie greche del 45/o Ciclo di spettacoli classici di Siracusa. L’Inda (Istituto nazionale del dramma antico) presenta sabato 9 Medea di Euripide, interpretata da Elisabetta Pozzi, con la regia del polacco Krystoff Zanussi; domenica sarà la volta di Edipo a Colono, con Giorgio Albertazzi, regia di Daniele di Salvo. Per Fuksas e la moglie, impegnati contemporaneamente inoltre una dozzina di grandi progetti in tutto il mondo, si tratta di una prima volta in assoluto in teatro, dopo aver progettato  aeroporti e centri congressi, terminal marittimi e musei, nonchè la Fiera di Milano e il Centro Congressi di Roma. “Ho scoperto che fare lo scenografo è più difficile che fare l’architetto. Quando sono andato a vedere per la prima volta lo stupendo teatro greco di Siracusa, ho detto: ‘non ne faccio nulla, cos’altro potrei fare con un edificio così bello e cosi antico?’. Ma poi abbiamo riletto le tragedie greche che avevamo studiato al liceo e qualche idea ha preso a muoversi nella testa, cominciando dai termini di realtà e di finzione”. “Realtà – dice Massimiliano Fuksas – è quello che vediamo allo specchio o quello che si riflette? Non abbiamo voluto nè pensato mai di dirimere il dilemma. C’è sempre tempo per acquisire l’alchimia necessaria per comprendere le origini e il nucleo delle emozioni. Al di là dell’immagine, vero punto di partenza”. L’architetto precisa che l’elemento di riflessione e d’ispirazione per la scenografia è stato l’orizzonte. “Un orizzonte molto semplice – aggiunge – che parla della catarsi e di quello che era il paesaggio, il luogo, e l’azione, per la coscienza degli spettatori, non di oggi, ma di ieri”. Poiché il paesaggio e lo scenario sono mutati nel tempo, l’intento racchiuso in questa scenografia è la ricostruzione di un orizzonte perduto, inscenato da una “lama concava”, che specchia tutto ciò che accade intorno, che coinvolge il pubblico, che riflette e che invita a riflettere.” “Nonostante i loro mille impegni in vari continenti – ha raccontato il sovrintendente dell’Inda Fernando Balestra, in un incontro romano al quale ha partecipato anche il sindaco di Siracusa Roberto Visentin – il rapporto con Massimiliano e Doriana è stato straordinariamente semplice. Il loro intervento scenotecnico sull’antico palco del Teatro greco ha un che di miracoloso e affascinante.”

Ifigenia in Tauride al Teatro Romano di Verona, incontro all’Università di Verona con Jacopo Gassmann

"Ifigenia in Tauride a Verona" è titolo dell'incontro in programma mercoledì 14 settembre, nei locali dell'Università di Verona. L'appuntamento è organizzato dal Cetro di Ricerca Skenè - Studi Interdisciplinari sul Teatro in occasione della messa in scena...

BACK TO COLONO. Fuggo, cerco e riparto! Saggio di fine Campus delle Arti 2022

14 luglio alle ore 19,00 ex Convento S. Francesco

Aiace di Sofocle, il 25, 27 e 28 giugno il saggio degli allievi del primo anno dell’Accademia d’arte del dramma antico

Aiace di Sofocle è il saggio degli allievi del primo anno dell'Accademia d'arte del dramma antico. Il lavoro, diretto da Massimo Di Michele, sarà presentato sabato 25, lunedì 27 e martedì 28, alle 21, nel cortile dell'ex convento di San Francesco, nel centro storico...

Agòn, il 24 giugno al Teatro Greco di Siracusa “Processo ad Edipo: da eroe a imputato”

Per il Siracusa International Institute neanche Edipo, giovane re di Tebe, protagonista di una delle tragedie più belle di Sofocle, potrà sottrarsi alla consueta e seguitissima simulazione processuale, Agòn, al Teatro Greco di Siracusa. A giudicarlo, la sera del 24...

La Sicilia degli dei, si presenta il libro di Guidorizzi e Romani

Sulla Sicilia, sin da tempi antichissimi, si sono riversate ondate di civiltà. Ma i Greci vi hanno lasciato un carattere indelebile, che fa parte della natura profonda di questa terra. Gli dèi non se ne sono mai andati dall’isola. Nelle campagne assolate nel cuore...

BACK TO COLONO. Fuggo, cerco e riparto! Saggio di fine Campus delle Arti 2022

14 luglio alle ore 19,00 ex Convento S. Francesco

Agòn, il 24 giugno al Teatro Greco di Siracusa “Processo ad Edipo: da eroe a imputato”

Per il Siracusa International Institute neanche Edipo, giovane re di Tebe, protagonista di una delle tragedie più belle di Sofocle, potrà sottrarsi alla consueta e seguitissima simulazione processuale, Agòn, al Teatro Greco di Siracusa. A giudicarlo, la sera del 24...
X