logo stagione

Il rilancio della Fondazione Inda

da | Mag 25, 2016

 

 

Tre nomi di primo piano per una commissione di esperti che offriranno le proprie competenze a supporto del Commissario Straordinario della Fondazione Inda nel percorso di ulteriore valorizzazione e rilancio dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico.

Sono il registra di teatro, cinema e opera lirica Roberto Andò, il direttore generale della Treccani ed ex ministro dei Beni e delle Attività culturali Massimo Bray ed il professore ordinario di Filologia greca e latina all’università di Bari Luciano Canfora, i primi tre nomi della commissione di esperti voluta dal Commissario Straordinario della Fondazione Inda Pier Francesco Pinelli. La commissione avrà un ruolo consultivo e non farà parte della governance della Fondazione che sarà delineata con il nuovo statuto che dovrà essere proposto dal commissario nella seconda parte dell’anno

 

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato il Commissario Straordinario della Fondazione Inda – è affermare l’Inda come un campione nazionale capace di produrre ed esportare proposte ed attività culturali di alto livello. Ho pensato a una commissione di esperti considerando da un lato l’opportunità di dare nuovo smalto al programma scientifico e alla produzione e di spettacoli dell’Inda e dall’altro alla vastità e alla complessità degli ambiti ricoperti dalla Fondazione in campi e discipline molto diversi tra loro. Per questo motivo sono lieto e orgoglioso che personalità del livello di Andò, Bray e Canfora abbiano accettato di sostenere il progetto di rinnovamento e rilancio dell’Inda mettendo a disposizione competenze di altissimo livello che rafforzano e completano quelle già oggi presenti nella Fondazione”.

 

La costituzione della commissione rientra nel percorso di rilancio dell’Inda a livello nazionale e internazionale che costituisce uno degli obiettivi prioritari fissati dal ministero dei Beni e delle Attività culturali e ribadito in più occasioni anche dal ministro stesso che lo scorso anno ha sostenuto il progetto che ha portato alla messa in scena di Medea di Seneca al Colosseo.

 

I tre esperti presteranno la propria professionalità in maniera totalmente gratuita, avendo diritto solo al rimborso di eventuali  spese di viaggio, per la sola durata del commissariamento. In particolare gli esperti concentreranno il proprio lavoro sulla programmazione del cinquantatreesimo Ciclo di rappresentazioni classiche e della stagione 2017, sulla linee guida dei settori delle attività editoriali della gestione e valorizzazione della biblioteca, degli archivi e dei materiali dell’Inda, sulla definizione di un piano triennale delle attività dell’Inda con particolare riferimento al circuito dei teatri di pietra e sui legami tra l’Inda e il territorio e tra la Fondazione e la valorizzazione turistica dei monumenti e dei territori che ospitano gli spettacoli classici.

 

 

 

L’Unicef incontra l’Inda

L'Unicef incontra l'Inda. E' l'iniziativa in programma giovedì 22 luglio, alle 19, al Grand Hotel Alfeo in via Nino Bixio. All'incontro interverranno Antonio Calbi, sovrintendente della Fondazione Inda, e gli attori Laura Marinoni (interprete quest'anno di...

Conversazioni all’Orecchio di Dionigi

Conversazioni all’Orecchio di Dionigi ore 18 presso il Parco della Neapolis, Orecchio di Dionisio a cura di Margherita Rubino che modera gli incontri. 27 luglio Massimo Fusillo, Orestea sulla scena 29 luglio Nicola Gardini, Euripide: la ‘parola vera’ 2 agosto Pietro...

Orestea Atto secondo

A Siracusa presso il Palazzo Greco dal 1 luglio 2021 al 30 settembre 2022 Mostra multimediale della Fondazione Istituto Nazionale del dramma anti-co, a cura di Marina Valensise e con la supervisione di Davide Livermore SCOPRI DI PIU'

Il sovrintendente Calbi nominato ambasciatore di “Siracusa città educativa”

Il sovrintendente della Fondazione Inda, Antonio Calbi, è stato insignito, oggi, del titolo di ambasciatore di "Siracusa Città Educativa". Il riconoscimento è assegnato a persone che attraverso il loro vissuto e le loro competenze contribuiscono a far di Siracusa una...

A Peter Stein il Premio Custodi della Bellezza

Sarà un assoluto protagonista del Teatro mondiale ad aprire la stagione culturale della Città di Siracusa per il 2021. A Stein sarà infatti consegnato il VI Premio Nazionale Custodi della Bellezza. I‪l premio, ideato nel 2016, è intitolato a Khaled Al Asaad,...

Conversazioni all’Orecchio di Dionigi

Conversazioni all’Orecchio di Dionigi ore 18 presso il Parco della Neapolis, Orecchio di Dionisio a cura di Margherita Rubino che modera gli incontri. 27 luglio Massimo Fusillo, Orestea sulla scena 29 luglio Nicola Gardini, Euripide: la ‘parola vera’ 2 agosto Pietro...

Orestea Atto secondo

A Siracusa presso il Palazzo Greco dal 1 luglio 2021 al 30 settembre 2022 Mostra multimediale della Fondazione Istituto Nazionale del dramma anti-co, a cura di Marina Valensise e con la supervisione di Davide Livermore SCOPRI DI PIU'

Accademia Albertina di Belle Arti di Torino: riconoscimento a Paolo Giansiracusa

Il consigliere di amministrazione della Fondazione Inda, Paolo Giansiracusa, insieme all'attore Sebastiano Lo Monaco, più volte protagonista al Teatro Greco di Siracusa, e all'artista Hermann Nitsch, riceveranno domenica 24 gennaio, il titolo di Accademico d'Onore...

Procuratore Salvi, intervento su “Mito, tragedia e diritto”

Pubblichiamo l’intervento integrale di Giovanni Salvi, Procuratore generale della Corte di Cassazione. Il Procuratore Salvi, il 7 agosto, ha tenuto un intervento su “Mito, tragedia e diritto” nell’ambito delle lezioni all’Orecchio di Dionisio curate da Margherita...

Antichi pensieri, Margherita Rubino: “Il ruolo del titolo nel teatro antico”

La filologa, docente universitaria ed esperta di teatro classico Margherita Rubino dialoga con gli allievi dell'Accademia d'arte del dramma antico. L'incontro, su "Il ruolo del titolo nel teatro antico", si inserisce nel programma della rassegna Antichi pensieri....
X