I Ciclo di Rappresentazioni Classiche

Il teatro torna a vivere

Agamennone

Opera di | Eschilo

Direzione artistica | Ettore Romagnoli

Traduzione | Ettore Romagnoli

Scena | Duilio Cambellotti

Costumi | Bruno Puozzo

Musiche | Ettore Romagnoli

Direttore d’orchestra | Enrico Romano

TRAMA

Troia è stata distrutta e Agamennone ritorna ad Argo. Lo accoglie, fingendo gioia la moglie Clitemnestra, che in realtà si appresta, con l’amante Egisto, ad ucciderlo. Stende ai suoi piedi un tappeto di porpora e lo fa entrare nella reggia. Cassandra, che Agamennone ha portato con sé come concubina, rimane sulla scena e per tre volte vaticina, non creduta quanto sta per succedere nel palazzo e quali sciagure opprimeranno gli Atridi. Muove poi anche lei verso la reggia. Dopo l’urlo di Agamennone, colpito nel bagno, si spalancano le porte: accanto ai cadaveri di A. e di Cassandra, Clitemnestra si inebria dell’omicidio che la ripaga della morte della figlia Ifigenia, sacrificata da padre agli dei alla vigilia della spedizione contro Troia. Sopraggiunge Egisto, e si vanta di aver fatto scontare ad A. le colpe del padre di questi, Atreo, nei confronti del proprio padre, Tieste. I vecchi del coro, indignati, rivolgono tremende minacce contro Clitemnestra e l’amante e invocano Oreste, figlio di Agamennone.

CAST

Clitennestra | Teresa Mariani

Cassandra | Elisa Berti Masi

Agamennone | Gualtiero Tumiati

Egisto | Giulio Tempesti

Araldo | Giosuè Borsi

Scolta | Luigi Savini

DATE

APRILE

16/17/18/19

VIDEO SPETTACOLO